Webcounseling

WEBCOUNSELING E COUNSELING COMUNICAZIONALE E GRAFOLOGICO: COS’È, A COSA SERVE, A CHI PUÒ ESSERE UTILE

Il termine counseling, si legge su Wikipedia, indica un’attività professionale che tende a orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità dell’individuo, promuovendone atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità di scelta. Il counseling su base comunicazionale e grafologica offre la possibilità di approfondire la conoscenza di noi stessi, acquisendo una maggiore consapevolezza delle nostre caratteristiche, delle nostre potenzialità, delle nostre possibilità. E avviando un percorso di crescita personale, che, di volta in volta, secondo gli ambiti di interesse, sentimentale, familiare, professionale, potrà consentirci di esprimere noi stessi in modo soddisfacente ed equilibrato, influendo in maniera positiva su di noi, sulla nostra vita, sul nostro ambiente e, quindi, dandoci la possibilità non solo di risolvere i nostri problemi ma di realizzare noi stessi in modo autentico.
Il webcounseling sfrutta gli strumenti della comunicazione digitale, consentendo una ottimizzazione dei tempi e degli orari, azzerando le distanze. Il servizio viene fornito in lingua italiana.

COS’E’
L’approccio alla persona è un approccio pedagogico: un approccio che ha l’Uomo al centro ed il cui scopo non è quello di creare o applicare teorie generali, ma attività e metodi concreti, per individuare il percorso più adatto a ciascuno. Una visione che pone la persona al centro del proprio cambiamento e che mira a fornire strumenti che possano essere utilizzati nella vita quotidiana.
Attraverso esercizi comunicazionali e grafologici, è possibile verificare concretamente, giorno dopo giorno, la validità del percorso intrapreso, in una prospettiva educativa molto ampia, in cui educare significa “tirar fuori” ciò che è dentro alla persona: significa cioè valorizzare quanto di meglio ci sia potenzialmente in un individuo.
Gli strumenti utilizzati sono le teorie e le tecniche di comunicazione, la grafologia, la formazione comunicazionale, attraverso un metodo sperimentato e affinato negli anni. Il punto di partenza è l’analisi grafologica, che consente di mettere ben a fuoco, da subito, quello che la persona è ed esprime, assieme alle sue potenzialità e possibilità.
Il counseling pedagogico su base grafologica non applica, infatti, teorie generali a casi specifici, ma costruisce percorsi individuali unici, studiati appositamente per la persona che si ha di fronte.
Se lo scopo finale è quello di individuare un approccio comunicativo e relazionale positivo per l’individuo, il riferimento non è un modello ideale e generale, ma il modello più adatto a ciascuno. Si tratta quindi di un counseling ad alto livello di personalizzazione e approfondimento.

A COSA SERVE
Lo scopo principale è quello di fornire strumenti perché ogni persona possa approfondire la conoscenza di sé ed esprimere al meglio ciò che profondamente sente di essere ed a cui aspira. Serve, quindi, a star meglio con noi stessi e con gli altri, a consentirci di realizzarci a livello personale e professionale ed anche, in momenti particolari della vita, ad aiutarci a risolvere problemi o difficoltà, o, semplicemente, a trovare un modo nuovo di esprimere noi stessi.

A CHI PUO’ ESSERE UTILE
A titolo indicativo, ma non esaustivo, il counseling pedagogico su base comunicazionale e grafologica, può essere utile in tutte le situazioni che coinvolgono le relazioni interpersonali: rapporto di coppia, rapporti familiari, rapporti genitori-figli, rapporti professionali e sociali.
Nelle situazioni in cui la persona sente il bisogno di trovare un modo diverso e più soddisfacente per esprimere se stessa.
Nelle situazioni in cui si aspira ad un miglioramento personale, professionale, umano, aspirazione che può essere legata anche alle fasi della vita (infanzia, crescita, maturità, anzianità).
Destinatari del counseling pedagogico a base comunicazionale e grafologica possono quindi essere: adulti singoli, coppie, bambini ed adolescenti, famiglie, senza limiti anagrafici. Anche la terza età riserva straordinarie sorprese e possibilità, che il wecounseling relazionale e comunicazione a base grafologica è in grado di cogliere appieno.

Per situazioni e problematiche relative alla vita personale, di coppia, alla professione, alla famiglia, come anche per semplice desiderio di conoscenza e crescita individuale.

METODO
Un primo colloquio introduttivo di approfondimento gratuito. Analisi grafologica. Sedute di counseling o webcounseling, accompagnate da esercizi personalizzati e momenti di verifica concreta dei risultati ottenuti. Ogni step viene deciso assieme al cliente, che è il vero protagonista del percorso di counseling. Proprio questa consapevolezza fornisce la motivazione e le risorse per il miglioramento e l’evoluzione personale, in ogni ambito.

WEBCOUNSELING
Il webcounseling consente l’ottimizzazione dei tempi, orari personalizzati ed azzera le distanze. E’ quindi a disposizione ovunque vi troviate nel mondo. Viene realizzato in lingua italiana e segue le modalità del counseling tradizionale. Strumenti necessari: un collegamento ad Internet, un microfono, una webcam.

Per appuntamenti ed informazioni potete scrivere direttamente a: dr.ssa Annarosa Pacini apacini@encanta.it, cell. 339.6908960.

Vai al sito dedicato: Webcounseling.eu

Condivisioni
Condivisioni